fabrica IK Prize 2016 tate Britain Microsoft

Annualmente la Tate Britain di Londra, in collaborazione con Microsoft, premia i progetti che si dimostrino in grado di innovare la fruizione delle opere d’arte contenute all’interno del proprio museo. Il 2016 è l’anno dell’Italia: l’azienda vincitrice dell’IK Prize è stata infatti Fabrica, componente trevigiana del gruppo Benetton, con il suo progetto Recognition.

La sfida lanciata per l’anno 2016 dalla galleria d’arte londinese e da Microsoft spronava le menti digitali internazionali ad utilizzare l’intelligenza artificiale per la comprensione delle opere artistiche della collezione della Tate Britain. Il tema rientra nel progetto più ampio della Tate di usare le tecnologie digitali  per dare vita ad un nuovo modo, attuale e al passo coi tempi, di fruire l’arte e la cultura.

Continua a leggere l’articolo!

joint venture google sanofi penne insulina diabete

Il gigante californiano e la casa farmaceutica francese si impegnano contro il diabete e si concentrano sulla realizzazione di nuove tecnologie per il miglioramento del tenore di vita dei malati di diabete.
Un accordo intercontinentale quello di Google e Sanofi, insieme nello sviluppo di terapie e dispositivi per la prevenzione, la cura e la gestione di pazienti diabetici. Il gruppo di Mountain View, Verily’s Life Science, e la casa farmaceutica francese hanno stanziato circa 500 milioni di dollari nella creazione di una joint venture, dal nome Onduo, che si occuperà di studiare trattamenti innovativi e tecnologie al servizio delle persone affette da diabete di tipo 2, inizialmente e, successivamente, di tipo 1.

Continua a leggere l’articolo!

23 Set 2016
Ecco qual è il futuro della mobilità che ci attende con le auto e i taxi a guida autonoma

Guida autonoma: se ne sente parlare così tanto, ormai, che sembra quasi che si tratti di realtà. E in effetti i segni della rivoluzione della mobilità moderna si possono già toccare con mano: sono molte le Case che hanno già rodato e implementato sui veicoli di gamma una serie di soluzioni tecnologiche dal sapore di futuro. Le XC90 di Volvo, ad esempio, sono già dotate di un Pilot Assist che in condizioni di traffico lento (fino a 50 km/h) permette di mantenere automaticamente una distanza costante dal veicolo che precede. Il sistema Safety Sense delle Toyota, invece, è in grado di frenare automaticamente evitando ostacoli rilevati attraverso speciali radar, di allertare il conducente qualora questi superi la linea di demarcazione delle carreggiate e di regolare automaticamente i fari in base all’illuminazione circostante, nonché in base ai veicoli che sopraggiungono in direzione opposta per migliorare la sicurezza di guida in notturna.

Ma quali sono le premesse concettuali della guida autonoma?

Continua a leggere l’articolo!

Google Pixel sostituisce Nexus. Tutte le novità a partire da ottobre 2016.

L’autunno porterà una ventata di novità a casa Google e la prima riguarderà l’allontanamento dalla famiglia Nexus a favore di una linea più innovativa, incentrata sul design e la tecnologia dei suoi prodotti. Un nome modesto per delle prestazioni di ultima generazione: il nuovo arrivato si chiamerà Google Pixel e sarà disponibile a partire dal mese prossimo.
Continua a leggere l’articolo!