Con Free Basics Facebook mira a proporsi come Internet Provider: ma come funziona veramente?

Sul modello della campagna portata avanti in aree rurali dell’Africa e del Sud-est asiatico e con una copertura di 49 Paesi, Facebook ed il suo leader Mark Zuckerberg sono intenzionati a lanciare “Free Basics” anche negli Stati Uniti. Il progetto renderà possibile la fruizione di internet e di diversi servizi legati all’universo smartphone a persone che al momento ne sono escluse perché localizzate in aree rurali o economicamente difficili. Tramite la tecnologia dello zero-rating, i gestori della telefonia mobile forniranno la connessione wireless e dati e i nuovi utenti avranno accesso, in maniera gratuita, ad una serie di app e servizi, tra cui – naturalmente – Facebook e Facebook Messenger.

Continua a leggere l’articolo!