Il blocco dello scrittore esiste ma si può superare

Il nemico comune di blogger e copywriter è il blocco dello scrittore. Un avversario che si nasconde dietro l’angolo e che, di solito, si palesa nel momento peggiore: quando c’è una consegna urgente.
La pagina bianca è lì, come un incubo che diventa realtà e il tempo scorre beffardo… Che fare in questi casi?

Saper riconoscere il blocco dello scrittore

Ne hai sentito parlare ma, per fortuna, non l’hai ancora vissuto? Meglio così, però è sempre utile sapere di cosa si tratta e come va affrontato. Il blocco dello scrittore è una sorta di freno alla creatività. Ecco cosa succede: tutto d’un tratto non riesci più a scrivere (a volte, non ti viene nemmeno una parola) perché nella mente c’è il vuoto totale.

Quali sono le cause del blocco dello scrittore?

Partiamo dal presupposto che avere una buona idea, un’intuizione geniale su cosa scrivere, purtroppo non basta. Una volta individuata l’idea, bisogna anche saperla sviluppare! Detto questo, per risolvere il problema del blocco dello scrittore, è necessario capire cos’è che ci frena e poi cercare di intervenire. Ecco, allora, qualche possibile causa da analizzare:
Ansia, stress, emotività, perfezionismo, tutto può contribuire al blocco dello scrittore

  • emotività, ansia e paura: tutte queste sensazioni negative non fanno bene alla mente perché impediscono di concentrarsi;
  • perfezionismo: o, peggio ancora, eccesso di perfezionismo. C’è sempre una parte del nostro cervello che critica sul nascere ogni cosa che facciamo e, questa parte, è davvero deleteria perché se si attiva quando scriviamo, inibisce ogni slancio di creatività;
  • stanchezza mentale: la semplice stanchezza e lo stress sono tra le principali cause di blocco dello scrittore perché, si sa, chi è troppo stanco ha la mente annebbiata;
  • scarsa passione per l’argomento che stiamo trattando: scrivere per altri, su temi che non appassionano è davvero difficile, specie se si tratta di una stessa tematica che si ripete ciclicamente. Non c’è niente di peggio di un argomento noioso e monotono per attivare magicamente il blocco dello scrittore!

Idee per superare il blocco dello scrittore

Una volta appurate le possibili cause, è necessario riappropriarsi del proprio talento e uscire da questa impasse. Come? Ecco qualche consiglio:

  • migliorare il proprio stato mentale. Un hobby, uno svago, un diversivo: tutto è utile per creare stimoli positivi e alimentare la creatività;
  • passeggiare (o correre). Fare una camminata all’aria aperta o una corsa per liberarsi dallo stress; “staccare” la testa dalla frenesia, dai pensieri e allontanarsi dal caos, rilassa il cervello e rigenera la mente;
  • leggere, ascoltare musica, disegnare: dedicarsi a un’attività rilassante che, al contempo, stimola l’ingegno, è un buon modo per distrarsi e ritrovare la giusta concentrazione;
  • appuntare le idee. Ogni volta che si ha un’idea o un lampo di genio, è bene scriverla. Annotare tutto ciò che passa nella mente nel momento in cui si ha l’”illuminazione” della vita, è il primo passo per creare un archivio di idee che potrà tornare utile alle prime avvisaglie di sindrome da blocco dello scrittore;
  • seguire il flusso dei pensieri. Un buon metodo per combattere la mania di perfezionismo è scrivere tutti i pensieri e le parole che vengono in mente, in base al tema da trattare. Il testo non deve per forza essere perfetto al primo colpo. Si può sempre leggere, rileggere e correggere in un secondo momento, a mente fresca;
  • definire dettagliatamente il target a cui ci si rivolge. Chi conosce bene la propria audience, la può segmentare e, più si segmenta, più si approfondiscono le caratteristiche, più semplice sarà individuare spunti o approcci diversi per creare copy personalizzati e creativi.

Uscire più o meno illesi dal writer’s block è complesso ma possibile. Seguendo questi suggerimenti lo potrai fare, più velocemente di quanto pensi.

 

 

 

13 dic 2017

Lascia un Commento!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post correlati