Novità dal mondo dei social network: ecco gli ultimi nati

Lunga vita ai social network! È questo l’augurio che ci sentiamo di fare in un’epoca in cui, ogni settimana, arrivano aggiornamenti e novità dal dinamico mondo dei social. Se l’età anagrafica (solo quella però!) di Facebook comincia a farsi sentire, il “nonno” di tutti i social è stato fonte d’ispirazione per tante start-up italiane e internazionali che negli anni hanno lanciato sul mercato nuove piattaforme dedicate a settori sempre più specifici.

Nuovi social, nuovo pubblico

Scopo dei social network è essenzialmente quello di definire segmenti di pubblico nuovi e farli propri. Però, non tutti ce la fanno a competere con gli storici: Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn ecc., che detengono ancora il monopolio dei followers.
Scopriamo insieme le new entries degli ultimi mesi:

EUPOLIA: il social network per chi ama viaggiare esistono anche social network dedicati a chi ama i viaggi

L’applicazione che non prevede acquisti in-app né banner pubblicitari, permette di prendere spunti e ispirazioni su nuove mete di viaggio dagli utenti, per scoprire luoghi alternativi da visistare. Gli iscritti possono condividere foto ed esperienze, seguire i consigli degli amici e visitare virtualmente le città difficilmente raggiungibili.

MUSICAL.LY: per i giovani che amano la musica

Potrebbe diventare il social network del momento anche in Italia, come già è successo all’estero. Si tratta di una sorta di Snapchat dedicato ai video musicali. Nella piattaforma Muscal.ly sono disponibili tanti brani gratuiti o a pagamento (acquistabili tramite un sistema di crediti), che possono essere scelti dagli utenti. Una volta selezionato il brano preferito, ogni utente deve realizzare un breve video musicale in cui canta, balla e interpreta la canzone. Ogni video può essere arricchito con effetti speciali per poi essere condiviso nella propria rete di amici.

spark è il nuovo social network di amazonSPARK: il social network di Amazon pensato per gli shopping lovers

Spark, che è attualmente disponibile solo per i membri di Amazon Prime negli USA, possessori di un iPhone o un iPad, è il primo social del colosso mondiale dell’e-commerce. Nasce con l’intento di far condividere agli utenti foto, video e taggare i prodotti disponibili su Amazon nei loro post così da poter essere facilmente trovati e acquistati da chiunque, con un semplice clic. Al primo accesso, sarà Spark a chiedere a ogni nuovo iscritto di selezionare almeno cinque interessi da seguire. In questo modo verrà automaticamente creato un feed di contenuti pertinenti forniti da altri utenti, tramite i quali sarà possibile vedere i prodotti condivisi e, ovviamente, procedere all’acquisto.

QUORA: ogni domanda ha una risposta

Il social si propone di rispondere alle domande, soprattutto a quelle più specifiche e settoriali, e risolvere ogni dubbio o questione posta dagli utenti che, al momento dell’iscrizione, vengono dettagliatamente profilati.

AMINO: il social network dedicato ai nerd

Amino è un’app mobile per i millennials dai 16 ai 24 anni (prevalentemente giovani nerd) che, iscrivendosi al social, possono unirsi a specifiche community create intorno a temi amino è il social network dedicato ai nerdcome Pokemon, Nintendo o serie tv underground e prendere parte a chat room dedicate.

LEGO LIFE: il social sicuro nato per i bambini

Anche i più piccoli ora hanno un social protetto, fatto apposta per loro. Lo ha voluto Lego per dare la possibilità al suo giovanissimo pubblico di interagire, discutere e scambiare immagini sul mondo dei mattoncini colorati. Data la sensibilità degli utenti, sono state introdotte elevate misure di sicurezza e moderazione per prevenire atti di cyber bullismo, quali: profili privi di informazioni personali, possibilità di commentare i contenuti solo tramite emoji ecc.

La comunicazione moderna è fatta di linguaggi sempre più dinamici e, in uno scenario come questo, non stupisce l’avvento di innovative piattaforme social che, in generale, puntano su mobile, community, chat e contenuti originali di qualità. Non è però facile sopravvivere alla concorrenza e resistere nel tempo, per questo, probabilmente, negli anni si assisterà a un turn over continuo di social destinati a nuovi target che tenteranno, non sempre con successo, di sbaragliare la concorrenza.

 

 

26 lug 2017

Lascia un Commento!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post correlati