Inbound Marketing e SEO per attrarre nuovi prospect e clienti

La strategia, nel marketing, è una componente fondamentale ma lo è ancor di più nell’inbound marketing. Per poter elaborare un piano vincente è necessario conoscere tutti i canali di diffusione e promozione disponibili ma anche saper padroneggiare al meglio le tecniche della SEO.

Il rapporto tra SEO e inbound marketing è essenziale perché oltre ai contenuti dei blog, ai social network, al FeedRss, alle DEM e alle newsletter, vanno presi in considerazione i motori di ricerca. È infatti indispensabile portare visite al proprio sito web e far trovare le pagine e gli articoli giusti alle persone giuste.

 

Cos’è l’inbound marketing

una buona strategia inbound è fondamentale per attrarre clienti e utentiL’inbound marketing è un termine coniato dalla software house inglese Hubspot che si riferisce a una metodologia di marketing digitale costituita da 4 fasi ben precise utili ad attrarre nuovi utenti e clienti verso il proprio brand e i propri prodotti. Attraverso le 4 fasi dell’inbound marketing l’azienda può attirare nuovi prospect con cui interagire e sviluppare relazioni. Ecco le fasi nello specifico:

  • attrarre: è la prima e consiste nell’richiamare sul sito web ufficiale del proprio brand, persone potenzialmente interessate ai servizi o ai prodotti offerti;
  • convertire: ovvero far sì che le persone che hanno conosciuto il brand e sono atterrate sul sito web, vengano convertite attraverso form, call-to-action mirate e landing page, in utenti interessati tanto da compiere un’azione (ad esempio: lasciare i propri dati, richiedere un preventivo, scaricare un pdf ecc.);
  • chiudere: o meglio, completare il passaggio iniziato con le prime due fasi e convincere l’utente a diventare cliente, procedendo con un acquisto.
  • deliziare: è l’ultima fase e si rivolge ai clienti già fidelizzati a cui vengono indirizzate varie attività quali l’invio di contenuti educativi, surveys per comprendere il livello di soddisfazione, sconti sui futuri acquisti, ecc. Il fine è quello stimolare il passaparola.

La SEO nell’inbound marketing

La SEO assume un ruolo fondamentale nella prima fase dell’inbound marketing dove, come è chiaro, non sono previsti passaggi pubblicitari perché è il consumatore che cerca volontariamente un brand ed entra in relazione con lui. Perché questo avvenga, il sito web deve essere nelle prime posizioni dei motori di ricerca e attirare l’utente digitale al momento giusto con contenuti originali, utili, accattivanti, ovvero ottimizzati SEO.

SERP come biglietto da visita del proprio sito e SEO come lavoro complesso che va oltre le buone doti di scrittura e di persuasione dei testi prodotti. Quello che deve applicare un buon SEO manager è un mix di psicologia (è importante sapere cosa cerca l’utente in questa sua prima fase del processo di acquisto) e di tecniche di marketing.

SEO vuol dire però anche user experience, nel senso di dare la possibilità all’utente di usufruire di una piattaforma web logica, intuitiva e ricca di contenuti di qualità.

Inbound marketing e SEO, un mix vincente

seoUn SEO manger professionista sa che la prima domanda a cui deve dare risposta è “che cosa vogliono gli utenti?” e poi preoccuparsi di cosa piace a Google. Il concetto è semplice, più complesso però riuscire nell’intento. Per farlo è fondamentale conoscere tutte le logiche della rete.

Una buona strategia SEO in abbinamento a un’attenta gestone dei social media, a un adeguato piano editoriale, alla produzione di contenuti originali e alla pianificazione delle newsletter, fa dell’inbound marketing uno strumento utilissimo sia per le PMI che pur non disponendo di grossi budget possono aumentare contatti e fatturato, sia per le grandi aziende che, oggi, non possono permettersi di non inserire le tecniche dell’inbound nel proprio marketing mix.

Se anche la tua attività necessita di un supporto SEO, contattaci, definiremo insieme una strategia vincente in linea con i tuoi obiettivi.

 

 

 

20 set 2017

Lascia un Commento!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post correlati