Fashion addict e social media: la moda ai tempi di Facebook e Instagram

Moda e social network sono ormai due concetti indivisibili nell’universo dei fashion addicted: è impensabile per un brand non farsi conoscere e non sponsorizzare prodotti ed eventi sul web e altrettanto impensabile è il non trovare sui social network le pagine e i profili delle Case di moda. Sulla scia dei grandi luxury brand, anche piccole e medie marche e stilisti indipendenti si stanno aprendo alle strategie di marketing integrato, dando sempre più importanza ai contenuti veicolati sul web e alla reattività delle pagine social. Con 1,65 miliardi di utenti di Facebook e i 500.000 di Instagram sono molti i vantaggi che questi social network offrono a chi sponsorizza la propria attività sul web mediante una strategia mirata e attenta ai dettagli, alle influenze e ai bisogni dei “follower”.

Profili dei brand su Facebook e Instagram: perché?

Oltre al sito istituzionale, i fashion brand gestiscono quotidianamente i profili presenti sui maggiori social network del momentsocialmedia-fashiono, Facebook e Instagram. Queste azioni permettono loro di comunicare direttamente e indirettamente agli utenti una storytelling mediante la personalizzazione di contenuti aggiornati, interessanti, dinamici, “engaging”.

Come osservato nel corso delle ultime Fashion week sia in Italia che all’estero, i fashion addicted richiedono ai brand preferiti notizie aggiornate in tempo reale su prodotti, eventi, promozioni, saldi e lo strumento preferito per la connessione è quasi essenzialmente lo smartphone. Facebook e Instagram, infatti, permettono di condividere contenuti mobile-friendly estremamente diversi: articoli con news, reportage fotografici, dirette e “stories” relative a sfilate o eventi di presentazione dei capi, degli accessori o dei prodotti.

Il ruolo degli influencer sui social media: legittimazione e pubblicità

Grazie alle condivisioni sui social network, le aziende comunicano un’immagine e dei contenuti che “appagano” la voglia di sapere e scoprire dei follower, mentre i follower “reagiscono” agli input con un feedback. In questa ottica sono molto importanti le opinioni degli influencer, personalità in grado di rivoluzionare la fruizione della moda e delle nuove tendenze. Anche gli influencer si muovono, oltre che sui blog, sui social network con profili in cui recensiscono le novità del momento, attirando l’attenzione dei fruitori e dei consumatori su questa o su quell’altra marca o tendenza. L’attività degli influencer, unita a quella del brand stesso, permette agli amanti della moda di sentirsi integrati nelle novità e negli eventi.

Tante nuove opportunità per i brand grazie al web marketing

I brand, grazie ai socfashion-blogger-socialial network, hanno la possibilità di portare avanti strategie forti e mirate ad un target specifico di utenti. L’obiettivo di una comunicazione di questo tipo è, oltre a voler raggiungere gli utenti e fidelizzarli, quello di vedere e analizzare cosa gli amanti del fashion vogliono e il modo in cui fruiscono le scelte aziendali. Essere a contatto con gli utenti è anche un modo per vedersi supportati e legittimati. Inoltre, Facebook e Instagram hanno al loro interno delle funzionalità orientate alla conversione delle visite in acquisti: si può collegare il profilo al sito ufficiale e agli store online o creare delle campagne che pubblicizzano il brand e lo rendono appetibile agli occhi dei potenziali acquirenti. Pertanto, sono molte le opportunità che il web marketing offre nel panorama luxury, ma è una scelta da fare con consapevolezza il voler essere presenti e continuare a narrare una storia.

Lascia un Commento!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post correlati