Come funziona LinkedIn? 5 consigli per usarlo al meglio!

Per le foto c’è Instagram, per i video c’è YouTube, ma se vuoi farti notare da un potenziale datore di lavoro e vuoi mostrare il meglio della tua professionalità, LinkedIn è il social network giusto. LinkedIn, infatti, è nato per il settore business e per chi cerca e offre lavoro. Ultimamente, il social ha avuto un vero e proprio boom, toccando i 500 milioni di iscritti.

Poca roba rispetto ai miliardi di utenti di Facebook, ma LinkedIn è un social molto particolare, dove anche un singolo contatto in più può fare la differenza. Il curriculum vitae diventa digitale, ed è a disposizione di chiunque voglia sapere qual è la nostra esperienza e che studi abbiamo svolto.

 

Acquisito dal colosso Microsoft, LinkedIn ha aggiunto nuove funzionalità e opzioni, nonché piani a pagamento ad abbonamento mensile. Spesso, però, questo utilissimo strumento viene sfruttato male, soprattutto da chi cerca lavoro: vediamo allora quali sono i consigli per usarlo al meglio, avvalendoci di tutte le specificità che questo social offre.

 

1.      Personalizzazione e grafica

 

Se non si conosce bene la piattaforma e si resta anonimi è difficile ottenere risultati concreti, che si sia un disoccupato in cerca di lavoro o un manager di alto livello che cerca nuove leve per la sua azienda. Primo consiglio, dunque: personalizza! Sfrutta tutto ciò che il tuo profilo ti offre: imposta un’immagine di copertina accattivante e in linea con il tuo lavoro (e della risoluzione giusta), utilizza l’url personalizzato per farti trovare più facilmente dai colleghi (avrai così un link del tipo: https://www.linkedin.com/in/giorgiarossi/), e scegli una foto profilo in cui appari sorridente ma professionale.

 

2.      Scegli con cura i collegamenti

 

LinkedIn non è Facebook: non ha senso, dunque, accettare collegamenti di persone che non conosci o che non hanno nulla a che fare con il tuo lavoro. Utilissimo, invece, aggiungere tutti coloro con cui si collabora abitualmente. No, dunque, ai compagni del liceo che hanno intrapreso tutt’altra strada, sì al responsabile acquisti della tua stessa azienda, o al direttore di una rivista per cui ti piacerebbe iniziare a lavorare. La home di LinkedIn dovrebbe mostrarti solo contenuti interessanti per il tuo lavoro: se così non è, comincia a tagliare i “rami secchi” e tutti i collegamenti inutili. L’importante è fare community con le persone che davvero orbitano nel tuo ambito lavorativo.

 

3.      Unisciti ai gruppi e crea contenuti di qualità

 

Come su Facebook, anche su LinkedIn esistono i gruppi. Scegli attentamente i gruppi a cui unirti, e poi comincia a postare contenuti di qualità e interessanti per i tuoi colleghi o potenziali tali. Se sei un ingegnere che pubblica solo foto di gattini, verrai presto ignorato o bannato.

Importante è anche fare community: rispondi ai post altrui, metti un like, ma soprattutto conferma le competenze dei tuoi colleghi. Vedrai che, presto, si instaurerà un circolo virtuoso e gli altri faranno lo stesso con te.

 

4.      Fai sapere agli altri che stai cercando lavoro

 

LinkedIn è utilizzato dai recruiter di tutto il mondo per selezionare e assumere nuovo personale. Esiste una sezione apposita in cui puoi far sapere ai recruiter che stai cercando lavoro, che tipo di contratto ti interessa e in quale area geografica. Nella sezione “Offerte di lavoro”, inoltre, puoi selezionare nel dettaglio dei filtri che ti permettono di trovare l’annuncio giusto per te.

 

5.      Utilizza i 30 giorni gratuiti di LinkedIn Premium

 

Il primo mese di LinkedIn Premium è totalmente gratuito, e ti può far capire se fa al caso tuo continuare a pagare per avere dei servizi in più.utilizzare linkedin Esistono diversi tipi di piani in abbonamento: si va da quello standard per chi cerca lavoro, che mette in evidenza la tua candidatura rispetto a quelle di altri, ti permette di contattare direttamente i recruiter e ti propone videocorsi online, al piano Business per chi cerca di espandersi e di far crescere la propria attività, a quello Vendite o Assunzioni che permettono di trovare nuovi clienti o nuove leve da assumere in azienda.

LinkedIn, insomma, se utilizzato al meglio, può essere una vera e propria miniera di contatti e di buone opportunità di lavoro; basta dedicarvi del tempo e ricordarsi, sempre, di postare contenuti che ci farebbe piacere leggere.

 

 

 

 

Lascia un Commento!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post correlati